Louis Cattiaux Tradizioni Registrati Contatti Link
nome utente
password
 
 
LOUIS CATTIAUX
Biografia  
Il messaggio ritrovato  
Opera pittorica  
I poemi  
Studi comparati  
Esegesi  
Recensioni  
I testi  
Lettere  
 
 
Area news
Si riportano, per quanti fossero interessati, date e luoghi delle presentazioni dell'opera di Louis Cattiaux in Italia
8 novembre 2003 ore 17.00 a Caltanissetta presso l'Aula Magna dell'IIS Sen. A. Dirocco, via Leone XIII 64

Data successiva
11 novembre 2003 ore 19.30 a Roma presso l'Hotel Locarno, via della Penna 22 (piazza del Popolo)

Data successiva
14 novembre 2003 ore 19.00 a Milano presso la Libreria Ecumenica, Galleria Unione 1 (Missori)

 
Newsletter
 
   

Firma il Guestbook

 
 
 
 

Louis Cattiaux nacque a Valenciennes (Francia) il 17 Agosto 1904. Perse sua madre alla nascita. La sua infanzia fu poco felice; fu tirato su dalla sorella maggiore.

Dopo la guerra del 14/18, si arruolò nell'esercito di occupazione del Reno. Nel 1928, soggiornò per un certo periodo in Africa (Dahomey), come impiegato in un'impresa commerciale. Deluso ed ammalato, rientrò in Francia. Da laggiù riportò una serie di dipinti ed acquerelli. A partire da quel momento si consacrò sempre più alla pittura e cominciò a frequentare gli ambienti letterari ed artistici d'avanguardia.

Nel 1932 sposa Henriette Péré. Vanno ad insediarsi al numero 3 della Rue Casimir Périer a Parigi, ove danno vita ad una galleria d'arte che chiamano "Gravitations".

I Cattiaux ebbero una vita difficile e la povertà fu sempre loro compagna. Appassionato di Alchimia, Cattiaux trascorse moltissimo tempo alla "Bibliothèque de l'Arsenal" luogo privilegiato del sapere e ricchissimo in manoscritti anche inediti. La moglie, nel frattempo, lavorava per assicurare un minimo sostegno economico alla vita materiale della coppia; ella testimoniò sempre una grande devozione.

Nel 1938, Louis Cattiaux cominciò la redazione de "Le Message Egaré" (Il Messaggio Perduto), che più tardi diventerà "Le Message Retrouvé" (Il Messaggio Ritrovato). E contemporaneamente espone a più riprese le sue opere alla "Galerie Berthe Weill".

Nel 1942, partecipa al "Salon des Tuileries" in occasione dell'esposizione "Etapes du nouvel art contemporain" organizzata da Gaston Diehl.

Nel 1944, dipinge un autoritratto per "Le Message Retrouvé"; allaccia rapporti di amicizia con Lanza del Vasto e dipinge il suo ritratto.

Nel 1945, vedono la luce "Les Poèmes du fainéant" (I Poemi del nullafacente). Cattiaux desidera soprattutto consacrarsi alla Ricerca ed alla redazione de "Le Message Retrouvé".

Nel 1946 viene pubblicata a Parigi la prima edizione dei dodici primi libri de Le Message Retrouvé. Quindi espone a Valenciennes.

Nel 1950, invia al "Salon d'Automne" a Parigi, due delle sue opere, Maria Paritura e Les Trois Nuits de l'Etre: anche se queste furono accettate dalla giuria ed iscritte a catalogo, non furono esposte e Cattiaux ne fu terribilmente deluso. Risale a quest'epoca l'incontro e l'inizio della sua amicizia con Emmanuel e Charles d'Hooghvorst, così come con altri membri della loro famiglia. Ciò segnerà l'inizio di un'intensa corrispondenza, dalla quale sono estratti i frammenti pubblicati nel " Florilège Cattésien".

Nel 1952, soggiorna a Cassis e realizza l'ultima serie importante di dipinti, poiché a partire da questo momento, si consacra interamente alla ricerca dell'Assoluto.

Il 16 luglio 1953, Louis Cattiaux lascia questo mondo.

Nel 1954 sono pubblicati "Les Poèmes". Estratti della "Physique et Métaphysique de la Peinture" sono pubblicati dalla rivista svizzera "Inconnues", numero nove, così come un articolo del Barone Emmanuel d'Hooghvorst dal titolo: Le Message Prophétique de Louis Cattiaux.

Nel 1956, la prima edizione dei quaranta libri de Le Message Retrouvé est edita da Denoël a Parigi. Da allora, diverse edizioni sono state realizzate in Francese, Spagnolo e Catalano. L'ultima edizione francese data 1991 ed è stata l'opera dell'associazione culturale "Les amis de Louis Cattiaux" a Bruxelles in Belgio.




seguici su facebook
Questo sito si basa sul contributo aperiodico, volontario e gratuito dei collaboratori:
non una testata elettronica e non rientra nell'area delle pubblicazioni on-line regolate dalle attuali normative italiane sull'editoria elettronica.
Tutti i diritti sono riservati. Il copyright appartiene agli stessi autori dei testi pubblicati. Ogni riproduzione severamente vietata.
E' consentita la citazione parziale esclusivamente specificando l'autore e la fonte con l'indicazione completa dell'indirizzo www.ilmessaggioritrovato.it
webmaster@ilmessaggioritrovato.it
Design by Eliana Bucceri